SFCL

Superconducting Fault Current Limiter

I Superconducting Fault Current Limiters (SFCL) sono dei dispositivi che proteggono le apparecchiature elettriche nell'infrastruttura di distribuzione e trasmissione da sovratensioni pericolose che possono verificarsi in seguito a corto circuiti, disturbi nella generazione di potenza o colpi di fulmine.

I Superconducting Fault Current Limiters facilitano la connessione della generazione distribuita alle reti di trasmissione e distribuzione dove le restrizioni sui fault level contributions  sono comuni.
Si prevede che i dispositivi SFCL faranno parte integrale delle cosiddette ‘smart grid’ dove saranno richieste apparecchiature ‘intelligenti’ e ‘auto-curanti’. Utilizzando dispositivi SFCL per ridurre le fault currents permette ai clienti di continuare ad utilizzare infrastrutture elettriche esistenti, così evitando o posticipando la necessità di effettuare costosi upgrade o sostituzioni. La versatilità dei dispositivi SFCL aumenta sia l'affidabilità sia la flessibilità operativa senza richiedere il rinnovo delle apparecchiature di protezione esistenti.

L'FCL è un dispositivo a bassa impedenza che permette una più facile e migliore regolamentazione del voltaggio. 

Condividi su